Vantaggi e svantaggi dei prestiti cambializzati

pregi-difetti-prestiti-cambialiQuali sono i pro e contro dello scegliere un finanziamento cambializzato? In questo breve articolo cercheremo di analizzare pregi e difetti di questo strumento che permette di accedere al credito anche quando non susistono i presupposti per ottenere altre tipologie di prestiti personali. 

Quali sono i vantaggi della formula dei prestiti cambializzati? Il primo vantaggio che va segnalato è il mancato controllo in banca dati, per cui l’azione non è comunicata ; il secondo vantaggio è l’apertura di questa tipologia di prestito, anche ai debitori precedentemente protestati o iscritti nei centrali rischi (ctc, crif o experian) come “cattivi pagatori”; un ulteriore vantaggio riguarda una differenza sostanziale rispetto alla ben nota cessione del quinto dello stipendio, il prestito cambializzato, infatti, è un tipo di operazione meno gravosa in termini economici, sia per quanto riguarda gli interessi sia per quel che riguarda tutte le commissioni obbligatorie di istruttoria. Infine, ma non per importanza, uno dei vantaggi più grandi di questa formula è l’estrema flessibilità nella modifica dell’importo delle rate ottenuta mediante il rinnovo delle cambiali effettuato da parte della società la quale fornisce il mutuo. Questo tipo di rinnovo, però, permettendo un allungamento del prestito, genera anche un oneroso e consistente aumento del costo totale degli interessi ascritti al mutuo stesso.

Tra i principali svantaggi dell’attivazione di un prestito cambializzato, vi è la presenza stessa delle cambiali. L’utilizzo delle stesse prevede che ciascuna cambiale costituisca un titolo esecutivo. Esso è un documento grazie al quale può essere intrapresa una reale esecuzione forzata senza la necessità di provare l’esistenza del diritto. In tal modo il contraente cattivo pagatore, potrà vedersi sottrarre in maniera coattiva e senza diritto di replica, un numero indefinito di beni di sua proprietà i quali, trasformati in denaro, riescono ad azzerare il debito con il creditore. Nel momento in cui si ha difficoltà a pagare una o più rate, il debitore ha una percentuale maggiore di possibilità di essere protestato, in maniera diretta e immediata. In tal caso, infatti, non si applica a priori la procedura classica di recupero crediti, spesso più lenta e applicata nei casi di prestiti personali. Quali sono le banche che offrono questo tipo di prestito? Nell’ultimo anno esse si sono ridotte drasticamente, alcune perché hanno scelto di chiudere i battenti ma altre perché hanno deciso di non accordare più queste tipologie di prestiti con cambiali.