Prestiti da restituire con cambiali

I prestiti da restituire con cambiali sono una particolare tipologia di finanziamento personale, basata sulla firma di cambiali da parte del cliente al momento dell’erogazione del denaro. Ci si riferisce a questi finanziamenti con l’espressione prestiti cambializzati, ad indicare appunto la scelta delle cambiali come forma di restituzione del denaro ricevuto in prestito.

Prestiti da restituire con cambiali: a chi si rivolgono

I finanziamenti con cambiali si rivolgono a tutte le categorie di clienti, dal tradizionale cliente lavoratore dipendente con busta paga mensile, fino al cliente disoccupato ed inserito nella lista dei cattivi pagatori. Questo è permesso dal valore esecutivo delle cambiali, le quali garantiscono alla società di credito che il denaro, in un modo o nell’altro, sarà restituito.

I prestiti da restituire con cambiali sono accessibili anche ai giovani clienti ed agli studenti. Nella maggior parte dei casi comunque queste categorie di clienti non si rivolgono ai prestiti con cambiali, dal momento che esistono altre soluzioni di finanziamento specifiche per loro e con condizioni più vantaggiose, sia per i tassi di interesse inferiori che per la maggior flessibilità garantita in fase di restituzione.

I prestiti cambializzati sono rivolti anche ai clienti pensionati, i quali possono scegliere di richiedere un prestito con cambiali invece di affidarsi ai tradizionali finanziamenti con cessione del quinto.

Vantaggi prestiti con cambiali

I prestiti da restituire con cambiali offrono vantaggi interessanti. Il vantaggio principale consiste nella facilità di accesso al finanziamento, aperto anche ai clienti senza reddito mensile e ai clienti inseriti nella lista dei protestati o dei cattivi pagatori.

Un altro vantaggio è la possibilità di richiedere somme di denaro differenti, passando dai piccoli prestiti, con una durata complessiva dell’operazione molto breve, a finanziamenti di somme maggiori. In ogni caso si tratta di prestiti non finalizzati: la somma ricevuta in credito potrà essere utilizzata per qualsiasi scopo, senza dover dare alcuna spiegazione alla società di credito al momento della richiesta del denaro.

I tassi di interesse non sono dei più vantaggiosi se confrontati con i costi di finanziamento di altre tipologie di credito, ma questo è il prezzo da pagare per avere accesso a denaro anche senza le tradizionali garanzie, come la busta paga mensile o la pensione.

Quali garanzie sono richieste?

I prestiti con cambiali sono definiti spesso finanziamenti senza garanzie, anche se in realtà sono richieste delle garanzie alternative. Le garanzie tradizionali, come la busta paga mensile o la pensione, non sono necessarie per ottenere dei prestiti da restituire con cambiali, ma le società di credito chiedono al cliente di mostrare di essere in possesso di altre forme di garanzia.

Le garanzie tradizionali più richieste, oltre ovviamente alla firma delle cambiali, elemento cardine di questa forma di credito, sono i documenti di proprietà di beni immobili e di beni mobili e la firma di un garante.

Avere altri finanziamenti in corso non implica l’immediata esclusione dai prestiti cambializzati, ma potrebbe ridurre la cifra massima richiedibile.

Quanto si può richiedere?

La cifra massima ottenibile con un prestito da restituire con cambiali è legata a diversi fattori. I principali elementi che influenzano la cifra massima sono la società di credito scelta, le garanzie alternative mostrate dal cliente, eventuali altri finanziamenti in corso e le preferenze del cliente circa l’importo della cambiale mensile e la durata complessiva dell’operazione finanziaria.

Si ricorda che generalmente richiedere una cifra più alta significa anche prendersi carico di un costo totale maggiore, dal momento che la durata del finanziamento tende ad aumentare, a meno che il cliente non scelga di far aumentare in proporzione anche l’importo delle cambiali mensili.

Le cambiali solitamente hanno cadenza mensile, ma il cliente può stabilire, in accordo con la società di credito erogatrice del denaro, di modificare le scadenze delle rate per adattarle alle esigenze personali.