Prestiti Fineco

Capita anche ai più puntuali gestori dell’economia domestica di non riuscire a prevedere tutte le spese che dovranno affrontare nei periodi successivi. Di conseguenza, quella che può essere una semplice bolletta che si è rivelata inaspettatamente cara o una riparazione da effettuare con la massima urgenza, ci possono rendere la vita difficile.

Ci si può ritrovare ad aver bisogno immediato di liquidità in un momento in cui non avevamo messo da parte abbastanza denaro per costi extra. È in quel momento quindi che, per affrontare quelle piccola spesa, aggiustare il frigorifero che non funziona più, e che ci ha costretto a buttare o a ingurgitare di corsa il cibo, o riparare l’auto che ci serve necessariamente per andare a lavoro perché non ci arrivano i mezzi pubblici, dobbiamo prendere in considerazione l’idea di richiedere un prestito ad un istituto di credito. Molte banche propongono diverse soluzioni, rivolte anche a chi non è correntista, per ottenere dei piccoli prestiti restituibili in rate mensili.

Le varie tipologie di prestito

prestito fineco

La maggior parte di queste proposte sono considerate come prestiti non finalizzati, ossia non associati direttamente a beni o servizi che il richiedente dichiara, prima di ricevere i soldi, di voler acquistare. Scegliendo questo tipo di offerta quindi i soldi saranno versati direttamente sul conto di chi ha fatto domanda, a differenza del mutuo o dell’acquisto di un’auto, in cui la banca fa da intermediario e paga direttamente il venditore. Per conoscere per esempio le soluzione dei prestiti Fineco è sufficiente recarsi sul sito internet della banca e fare richiesta nell’apposita form. Dopo aver inserito l’importo desiderato in euro e il numero di rate in cui intendete restituire la somma prestata riceverete in risposta direttamente a quanto ammonterà la rata di restituzione. È possibile fare la domanda effettiva del prestito direttamente attraverso la rete in modo da avere la massima garanzia possibile di riservatezza.

Richiedere un preventivo

Inviando i documenti stampati dal sito, la domanda verrà valutata e la pratica gestita direttamente on line, costruendo un poste virtuale tra la vostra casa e la filiale della banca. Le condizioni a cui Fineco propone i propri prestiti sono consultabili sempre sul sito internet ufficiale dell’istituto di credito. È possibile richiedere sotto forma di prestito personale un importo che parte dai due mila euro e arriva ad un massimo di 30 mila, restituibili in un lasso di tempo compreso tra i 12 e gli 84 mesi.

I clienti che faranno richiesta di prestito a queste condizioni saranno esentati dai costi di istruttoria per la stipula del contratto di finanziamento e non dovranno pagare nessuna commissione di incasso rata. Gli interessi che definiranno l’importo di restituzione mensile che il cliente corrisponderà sono rispettivamente un Tan e Taeg massimo di 8,95% e 9,42%. La banca propone anche la possibilità di accorpare più finanziamenti già aperti con altri istituti di credito in un’unica rata a condizioni di favore. Un cliente che ha un finanziamento aperto con Fineco ha la possibilità di richiedere un secondo prestito e aprire di conseguenza un nuovo prestito parallelo. Sul sito sono disponibili anche le condizioni per la richiesta di mutui.