Prestiti cambializzati senza busta paga

Ottenere un finanziamento personale quando non si dispone di busta paga è un’operazione non sempre semplice. Fortunatamente esiste una variante di credito personale che consente di richiedere interessanti somme di denaro, pur non avendo un reddito mensile fisso ricevuto attraverso la busta paga: si tratta dei prestiti cambializzati senza busta paga.

Cosa sono i prestiti cambializzati

I prestiti cambializzati sono un particolare prodotto finanziario, basato essenzialmente sull’emissione delle cambiali. Il cliente si impegna a restituire il denaro preso in prestito attraverso il pagamento delle cambiali emesse al momento dell’accordo.

I vantaggi dei prestiti con cambiali sono sia per la società di credito che per il cliente. La società ha una garanzia maggiore che il denaro venga correttamente restituito, mentre il cliente può accedere più facilmente ad un finanziamento personale.

I prestiti con cambiali sono la soluzione consigliata anche a chi è stato inserito nella lista dei cattivi pagatori o dei protestati e sono l’ideale per i clienti non lavoratori, come dimostrato dalla disponibilità di prestiti cambializzati senza busta paga.

Le cambiali assicurano una garanzia maggiore al creditore, dal momento che esse si configurano come titolo esecutivo: il creditore ha il diritto, nel caso in cui il cliente non rispetti i termini di restituzione del denaro, di sfruttare il valore esecutivo delle cambiale per pignorare i beni del cliente ed eventualmente rivenderli.

Ciò assicura alla società creditrice che il denaro, in un modo o nell’altro, sarà restituito e la rende più propensa a concedere il denaro, anche ai clienti senza busta paga o a quelli nella lista dei cattivi pagatori.

Prestito con cambiali senza busta pagare: garanzie necessarie

cambiali prestiti

Nonostante con i prestiti cambializzati sia più semplice accedere al finanziamento, le società di credito richiedono comunque che il cliente disponga di specifiche garanzie, le quali vanno ad aggiungersi alla garanzia già offerta dalle cambiali stesse.

I clienti senza busta paga possono ottenere un finanziamento personale con cambiali a patto che trovino un garante, disposto eventualmente a restituire il denaro nel caso in cui il cliente non ne avesse più la possibilità, o che dispongano di un immobile, che la società di credito potrebbe pignorare in caso di ritardata restituzione del denaro.

Il garante deve disporre esso stesso di alcune garanzie, ad esempio deve avere un contratto lavorativo a tempo indeterminato, non deve essere stato inserito nella lista dei cattivi pagatori o dei protestati e non deve avere altri finanziamenti in corso e non essere il garante di altri finanziamenti.

Prestiti cambializzati senza busta paga: come richiederli

Per richiedere un finanziamento con cambiali senza busta paga è sufficiente rivolgersi alla società di credito che offre questo tipo di prodotto finanziario.

Uno dei vantaggi dei prestiti cambializzati è la rapidità con cui l’operazione finanziaria viene solitamente portata a termine, in media in meno di ventiquattro ore. Al momento della firma del contratto il cliente è tenuto a firmare anche le singole cambiali, le quali costituiranno il metodo di restituzione del denaro e la garanzia per la società di credito che il denaro sarà realmente riconsegnato.

Prima di sottoscrivere un prestito cambializzato si consiglia di rivolgersi a diverse società di credito e di richiedere loro un preventivo allo scopo di confrontare le soluzioni disponibili per scegliere quella migliore. Si ricorda che i prestiti cambializzati possono essere stipulati anche come forma di finanziamento fra privati, tipologia di credito che potrebbe rivelarsi meno dispendiosa rispetto al rivolgersi ad un istituto bancario.

I costi dei prestiti con cambiali sono in media gli stessi degli altri finanziamenti personali. Il tasso di interesse applicato e la durata complessiva dell’operazione variano sia in base alla cifra richiesta, sia in base alle necessità ed alle preferenze del singolo cliente. In genere il tasso di interesse subisce un incremento all’aumentare della durata totale dell’operazione.