Prestiti BNL per pensionati e dipendenti

Gli italiani sono un paese di risparmiatori. In tempi di crisi infatti la capacità di mettere da parte i soldi per i momenti più duri è, a detta di tutti, uno dei vanti che contraddistingue gli abitanti del nostro Paese. Ma ritrovarsi ad aver bisogno di liquidità e non aver niente da parte in banca può capitare anche ai più grandi esperti di economia domestica.

Basta che si concatenino pochi eventi imprevisti, come una bolletta particolarmente salata e la necessità di fare una spesa non preventivata ma urgente, per metterci davanti alla necessità di organizzarci per trovare del denaro ulteriore a quello disponibile. Invece dopo aver prosciugato quel che eravate riusciti a mettere da parte, avete scoperto che le tubature interne del vostro appartamento vanno rifatte dall’inizio alla fine perché creerebbero dei problemi sia a voi che ai vostri condomini, ed è un problema che non si può rimandare. Oppure la vostra fidata macchina vi ha abbandonato proprio dopo che avevate finalmente trovato lavoro, ma in una zona non raggiunta sui mezzi.

In tutti questi casi l’unica opzione possibile è informarsi presso un istituto di credito per fare in modo di ricevere una piccola somma di denaro per far fronte alle spese, in modo che possiate restituirli un poco per volta, passata la tempesta. I prestiti personali vengono definiti non finalizzati, che significa che non dovrete spiegare dettagliatamente come investirete i soldi ottenuti e non saranno legati all’acquisto di beni o servizi, come può essere un mutuo o il finanziamento per l’acquisto di una macchina.

BNL Revolution e le altre offerte

Una delle possibilità che potete prendere in considerazione se vi trovate in difficoltà è informarvi sui prestiti BNL Revolution. Questa soluzione ha due opzioni a seconda dell’importo che avete bisogno di chiedere e dell’arco di tempo in cui volete effettuare la restituzione del denaro. Esiste infatti la possibilità di stipulare un accordo “large” per prestiti da 500 a cento mila euro da restituire in un tempo che va da 6 a 60 mesi e un accordo XXL per importi che vanno da dieci a cento mila euro dilazionabile da 61 a 120 mesi. Per ottenere il prestito occorre essere maggiorenni.

Le caratteristiche comuni delle due offerte sono la facilità con cui è possibile aprire la pratica, la rapidità di risposta e il tasso fisso. Basta infatti presentare pochi documenti tra i quali la dimostrazione della presenza di un reddito, una garanzia come una busta paga o la pensione oppure la garanzia di una terza persona, per poter essere ammessi alla richiesta di prestito. In quarantotto ore avrete una risposta e, se positiva, vi verrà corrisposta la somma di cui avete bisogno.

Calcola rata

I prestiti a tasso fisso sono una sicurezza che garantisce al richiedente di non avere sorprese nel corso del tempo da improvvisi aumenti della rata e pianificare tranquillamente le restituzioni. L’istituto di credito propone anche altre soluzioni, orientate a diversi target di clienti. Esistono soluzioni per giovani studenti, per i dipendenti con un contratto a tempo indeterminato, per i liberi professionisti e per i pensionati.